Sulla stampa‎ > ‎

Il Gazzettino 9 novembre 2007: Piana, è il momento del confronto Verranno ripercorsi tutti gli aspetti della vicenda. Poi, spazio a domande e interventi

pubblicato 29 dic 2009, 09:13 da Comitato Piana

La cementificazione della piana di Falcade : questo l'unico argomento all'ordine del giorno dell'incontro pubblico organizzato questa sera alle 21 alla Casa della Gioventù di Caviola.

C'è molta attesa in tutta la Valle del Biois, ma soprattutto a Caviola e Falcade , per un appuntamento annunciato da parecchio tempo e fortemente voluto dal comitato contro la cementificazione della piana di Falcade che lo scorso 10 agosto ha dato inizio alla raccolta di firme.

I protagonisti

Questa sera si alterneranno ai microfoni (la serata verrà integralmente registrata da Radio Più e trasmessa in differita lunedì alle 20.30) il sindaco di Falcade Stefano Murer con i membri di giunta Piergiorgio Serafini, Italo Bortoli, Elvis Ganz e Tullio Secchi.

Gli amministratori ripercorreranno la storia che ha portato all'attuale Piano Urbanistico Regionale, risponderanno alle domande del pubblico e non si sottrarranno nemmeno a quelle che potranno formulare i giornalisti della stampa scritta e parlata.

La petizione

Con le oltre 2000 firme raccolte, il comitato contro la cementificazione della Piana ha chiesto al primo cittadino un pubblico incontro, quello appunto in programma questa sera.

La scorsa estate il sindaco aveva invece incontrato i rappresentanti del Comitato in municipio per un primo confronto che si era concluso con una promessa: la discussione dei pro e dei contro di questa scelta così contestata, davanti alla gente del paese. D'altra parte l'ormai nota petizione del Comitato contro la cementificazione della Piana, parlava chiaro: "Con questo documento esprimiamo il nostro disappunto per le scelte prese dall'attuale amministrazione. Chiediamo che l'attuale gruppo di governo, guidato dal sindaco Stefano Murer, si confronti con urgenza, anche con la popolazione, per rivedere queste scelte urbanistiche che, se attuate, comporterebbero la totale snaturalizzazione della Piana di Falcade". Parole che, evidentemente, alla fine hanno sortito l'effetto desiderato, trascinando le parti in causa al confronto.

Il sindaco

«Mi auguro -dice Stefano Murer- che l'incontro di questa sera sia costruttivo. Sono comunque certo che la gente di Falcade saprà proporre le domande e intervenire in modo pacato affinché alla fine dell'incontro si possa parlare di appuntamento costruttivo, come è nelle intenzioni di questa amministrazione».

Le incongruenze

Probabilmente questa sera saranno portate a conoscenza della popolazione anche alcune incongruenze, come ad esempio il fatto che qualcuno potrebbe aver firmato la petizione nonostante sia direttamente interessato all'edificazione; oppure potrebbe esserci chi prima ha venduto i terreni a coloro che intendono edificare (a prezzi molto elevati) e poi hanno firmato la petizione.

«Sono alcuni casi curiosi che abbiamo scoperto vagliando attentamente le firme presentate in Municipio -dice il sindaco- e a questo proposito ho trovato anche uno Stefano Murer, che non sono io».

La curiosità

Si mormora che tra i firmatari ci sia anche la sorella del primo cittadino Stefano Murer. «Non è che si mormori: è proprio vero. Probabilmente mia sorella -dice Stefano Murer scherzando sulla provocazione- non ha fiducia nelle capacità amministrative di suo fratello».

Comments