Sulla stampa‎ > ‎

Il Gazzettino 5 settembre 2008: «Sindaco non ci prenda in giro, la Piana è di tutti>>

pubblicato 29 dic 2009, 09:36 da Comitato Piana

FALCADE Una lettera aperta al primo cittadino da parte del Comitato contro la cementificazione dell’area riaccende la polemica sul Piano di assetto territoriale

I firmatari: «Non abbiamo mire politiche né ambizioni di notorietà, chiediamo solo che i cittadini vengano informati»

Ci sentiamo presi in giro, ma al tempo stesso cominciamo a pensre che, colposamente, non si voglia far comprendere quali siano i veri intenti che il Comitato contro la cementificazione della Piana di Falcade si è prefisso: non mire politiche, non ambizioni di notorietà e non volontà di sostituirsi a chi deve amministrare il paese».

In una lettera aperta al sindaco di Falcade, Stefano Murer, i componenti il comitato per la piana attaccano il primo cittadino dopo l'invito rivolto al Comitato ad «avanzare proposte costruttive».

«Questo slogan sa di presa in giro - scrive il Comitato - soprattutto per noi che abbiamo un unico desiderio: raccogliere e far sentire la voce di tutti quei cittadini che desiderano una amministrazione "giusta" e democratica, che tenga nel "giusto" conto e rispetto quella Piana che è diventata ormai bene di tutti, degli abitanti di Falcade, ma anche di chi vive Falcade solo per brevi periodi».Il Comitato (in foto Patrizia Murer), che ha sempre perseguito lo scopo di "salvaguardare la Piana", ora che il PAT inizia a diventare realtà, chiede al sindaco, come cittadino di Falcade e come primo cittadino (eletto anche con i voti di tutti coloro che chiedono il rispetto della Piana), di attivarsi affinché l'interesse di pochi non soffochi il conclamato diritto dei molti.

«Il Comitato contro la cementificazione della Piana auspica pertanto che proprio il sindaco, insieme alla sua giunta, voglia porre grande attenzione affinché la gente di Falcade venga messa nella reale condizione di seguire le varie fasi del procedimento in fieri, realizzando quella concertazione prevista dalla legge; ponendosi proprio egli stesso, in prima persona, come portavoce nei confronti della cittadinanza. Il Comitato contro la cementificazione della Piana di Falcade intende per parte sua seguire con meticolosa cura l'operato di chi sarà incaricato di redigere il PAT, cosa che ci si augura intenda fare lo stesso sindaco; ed invita tutti i Cittadini a mantenere alta l'attenzione, ed a partecipare a tutti gli incontri pubblici che, come fin d'ora si auspica, l'Amministrazione vorrà indire".

M. M.

Comments