Sulla stampa‎ > ‎

Il Gazzettino 17 novembre - lettere e opinioni : "Seconde case, Oscar De Bona si sbaglia"

pubblicato 29 dic 2009, 09:20 da Comitato Piana

Mi ha colpito, ma poi non tanto, l'articolo sulGazzettino di domenica 11, dal titolo «Analisi del significato sociale delle seconde case». Dichiarazione di Irma Visalli, assessore provinciale all'urbanistica: «Le seconde case vanno limitate». Dichiarazione di Oscar De Bona, assessore regionale (non all'urbanistica ma ai flussi migratori): «Sono una ricchezza».

Plaudo alle dichiarazioni di Irma Visalli che con serietà e competenza in materia ha esposto il suo punto di vista e la sua contrarietà al proliferare delle seconde case (tra l'altro ribadito anche in occasione dell'incontro sulla piana di Falcade di venerdì 9 scorso). Discutibili, invece, le dichiarazioni dell'assessore architetto De Bona il quale afferma che le seconde case sono una «ricchezza».

Non conosco personalmente De Bona ma bene informati mi dicono che lo stesso è titolare di uno studio di progettazioni. Ecco spiegata la sua affermazione. Ricordo un detto di mio nonno «vecchio saggio» che così recitava: «C'è un'enorme differenza tra osservare una persona pranzare o pranzare noi stessi. È tutta un'altra cosa!».

Sono convinto che, se vogliamo salvare la montagna e il nostro territorio, dovremo fare tutti dei passi indietro. Guardiamo, magari in cartolina, com'era il nostro bel paese anni fa e com'è tuttora, deturpato da scempi orribili, altro che «ricchezza», assessore De Bona! Il tutto, concesso e ralizzato, sfruttando le parole «Progresso e Turismo».

Ma il turismo non lo si deve intendere costruendo soltanto seconde case (tra l'altro tutte di proprietà di foresti) ma curando i prati, in particolare quelli a fondo valle, curando i sentieri, i rifugi e così via.

Turismo è anche rimettere in moto, e non ostacolare, agricoltura e pastorizia, un modo come altri per tenere pulito il territorio. Andiamo nel vicino Alto Adige e potremo constatare come tutto si concilia, e tutto è turismo. Ora che, almeno per Falcade, il turismo è ai minimi storici, non si continui a dire che abbiamo belle montagne, che abbiamo l'aria buona... Tutto questo non basta, ci vuole ben altro!

Rodolfo Pellegrinon

Falcade

Comments