Sulla stampa‎ > ‎

Il Gazzettino, 14 Settembre 2007: FALCADE Dura nota dei Verdi:«Piana e cemento Murer ci ripensi»-«Progetto dagli esiti irreversibili»

pubblicato 29 dic 2009, 08:50 da Comitato Piana

«Appoggiamo totalmente le ragioni e l'operato del Comitato sorto a Falcade contro la cementificazione della Piana e al tempo stesso chiediamo al sindaco Stefano Murer di ripensare al modello di sviluppo che promuove, uno sviluppo effimero che va a vantaggio di pochi ed è basato solo sull'erosione del territorio con colate di cemento e asfalto».

Questa la posizione dei Verdi di Belluno sulla vicenda che sta infiammando da settimane l'alto Agordino.

«Stiamo parlando di operazioni dagli esiti irreversibili, di svendita del territorio nel nome di una crescita economica irresponsabile e incompatibile con le esigenze dei cittadini e dell'ambiente, di importanti pianificazioni che creeranno problemi alle generazioni future nonché all'economia locale, cosa che noi chiamiamo nel suo complesso "contrarre un debito ecologico". Ci dovrebbe essere invece uno sforzo volto a costruire un ragionamento più generale»...

 [il Gazzettino online]

Comments