Sulla stampa‎ > ‎

Da il Corriere delle Alpi del 26 Settembre 2010: Murer: "non mi dimetto" E spiega le sue ragioni

pubblicato 30 set 2010, 04:35 da Comitato Piana
FALCADE. «Non ho sbagliato a proporre il Pua e a congelarlo fino a una pianificazione condivisa con il Piano di assetto del territorio». Dopo i duri attacchi ricevuti prima dal consigliere provinciale Cesare Rizzi e poi dal Comitato contro la cementificazione della Piana, il sindaco di Falcade si difende.  «Da quando rappresento il territorio di Falcade come sindaco», premette Murer, «sono consapevole che le scelte e le decisioni prese quotidianamente hanno effetti positivi e negativi e le responsabilità per le loro conseguenze sono imputabili al sottoscritto. Sono pure cosciente del fatto che le mie decisioni vanno bene a qualcuno e male ad altri. Le scelte hanno delle giustificazioni, ma le responsabilità dei loro effetti ricadono su chi ne è esecutore: non occorre che nè il Comitato nè il consigliere provinciale Rizzi me lo ricordino». Murer entra poi nel merito di queste scelte che ha definito “colpa” in riferimento alla chiusura dell’albergo Focobon.  «Ritengo di non aver sbagliato nel proporre un Piano urbanistico attuativo delle previsioni del Piano regolatore di Falcade», spiega, «e che sia stato corretto congelare il tutto fino ad una pianificazione condivisa con la redazione del Piano di assetto del territorio, o meglio con il Piano degli Interventi, e pertanto immotivate sono le richieste delle mie dimissioni da parte del Comitato».  Il sindaco chiarisce poi due punti su cui aveva insistito il Comitato. «Riguardo all’area descritta come fatiscente, ricordo che è compresa nel perimetro di Pua della famigerata urbanizzazione della Piana e pertanto il suo recupero deve essere pianificato in un unico modello. Riguardo alla riqualificazione dell’area parco sono stato avvicinato da un locale che ha proposto, solo a parole, un investimento nei termini dichiarati dal Comitato, ma nessun documento è mai giunto all’amministrazione. Dalla proposta verbale di quel cittadino scaturisce il bando “Idea progetto” per la riqualificazione di quell’area». - Gianni Santomaso

Comments