Comunicati‎ > ‎

COPPA DEL MONDO DI FONDO, CANMORE (CANADA) 26 gennaio 2008

pubblicato 29 nov 2009, 12:27 da Comitato Piana

Fantastica Genuin: l'agordina è terza nella sprint di Canmore

 

Magda la sprinter conquista il primo podio individuale in Coppa del Mondo. Il Canada continua a essere una miniera d'oro per i ragazzi e le ragazze di Silvio Fauner. Dopo la vittoria di Checchi e il terzo posto di Piller Cottrer, ieri sera è stata la volta dell'agordina Genuin . Da inizio stagione la falcadina dell'Esercito è costantemente tra le migliori nelle sprint e ieri ha conquistato, finalmente, il suo primo podio. A Canmore le cose si erano messe benissimo fin dall'inizio: Magda , infatti, aveva ottenuto il terzo tempo in qualificazione. È poi arrivata seconda nei quarti e addirittura prima in semifinale, precedendo mostri sacri come Sandra Crawoford e Petra Majdic. In finale si è arresa solo alla stessa Crawoford e alla finlandese Muranen, mancando la vittoria per appena 8 decimi. «Mi sono fatta un bellissimo regalo», ha detto alla fine Magda . Trasferta trionfale, dunque, quella canadese. Tante gioie e qualche piccolo, curioso, dolore. Ne parlo Pietro Piller Cottrer sul suo sito,www.pietropiller.com. «Il Canada ha scritto l'olimpionico alla vigilia della 15 km in cui poi è salito sul podio - è sicuramente un bel posto, naturalisticamente parlando e anche per molti altri aspetti, come la civiltà di chi lo abita. Da quando siamo arrivati ci ha fatto vedere il meglio di sé ma anche il peggio. A parte la colazione, andare a pranzo e a cena è quasi una sofferenza. Mai niente di caldo e, soprattutto, di buono: qui è sempre tutto pasticciato, ormai ho perso il gusto dei sapori. Poco male visto che tra poco si torna a casa. Oggi più che domani posso fare una bella gara, mi sento bene e i problemi allo stomaco dell'altro giorno sono un lontano ricordo. Sarebbe un gran cosa riuscire a ottenere un risultato da podio per poi dedicarlo al nostro allenatore Marco Selle che oggi compie i suoi primi 40 anni». Migliore regalo al tecnico trentino Pietro e il suo compagno di stanza Valerio Checchi non potevano fare: rispettivamente terzo e primo in una gara che venerdì sera ha visto al quinto posto il friulano Giorgio Di Centa. Così il sappadino commenta la giornata trionfale. «A questo punto mi viene da pensare che il Canada porta bene... Anche in vista di Vancouver (dove nel 2010 si svolgeranno le Olimpiadindr). Qui due anni fa è arrivata una vittoria, oggi un terzo posto che mi soddisfa appieno. Una giornata così è memorabile». La stessa cosa può dirla Magda Genuin .

Ilario Tancon  (Il Gazzettino 27/01/2008)


SCI NORDICO

(b.t) Finalmente Magda Genuin ! Il tanto sospirato primo podio in Coppa del Mondo della 28enne di Falcade è arrivato ieri nella sprint a tecnica libera di Canmore (Canada). Un terzo posto splendido, perché ottenuto dopo aver eliminato specialiste come Renner, Sachenbacher, Nystad, Majdic e Jacobsen. Terza dopo le qualificazioni, la Genuin si è disimpegnata benissimo sia nei quarti che in semifinale e si è ritrovata in finale non certo nel ruolo di favorita per il podio. Ottima, però, la lettura della gara della falcadina, che si portava in testa a metà del tracciato e girava per prima nell'ultima curva prima della discesa che portava al rettilineo finale. La canadese Crawford e la finlandese Muranen le passavano davanti (chiuderanno nell'ordine), ma Magda teneva benissimo sul tentativo di rimonta della russa Matveeva e di Arianna Follis (quinta), trovando la terza posizione e la gioia più grande di una carriera che sta vivendo il suo momento migliore. «Il podio è frutto di un lavoro fantastico di tutta la squadra - dice la Genuin - Mi sono fatta proprio un bel regalo. Al mattino mi sentivo bene, ma dopo le qualificazioni è salita la tensione, perchè non sono abituata ad avere tempi da leader. Poi mi sono detta che occasioni del genere non passano tutti i giorni e sono tornata in pista senza remore. Quest'anno avevo sfiorato il podio in varie occasioni - aggiunge -, così ho deciso di darci dentro fin che potevo e la fortuna mi ha assistito».

Il Gazzettino 27/01/2008


[...]Un abbraccio grande  ai miei compagni di squadra che in Canada hanno ottenuto grandi risultati [...] e alla mia compagna di camera Magda che dopo aver  sfiorato il  podio in due occasioni ci è salita per
la prima volta con un bel terzo posto nella sprint canadese.

Peccato che queste imprese non siano state trasmesse in diretta televisiva.


Karin Moroder (27/01/2008)

(www.karinmoroder.com)

Comments